Categorie

Cosa sono i Core Web Vitals e sono un fattore di ranking?

In questo articolo, parleremo dei Core Web Vitals di Google, cosa sono, come controllarli, cosa fare per migliorare il vostro punteggio, e se sono un fattore di ranking.

Quando si tratta di classificare una pagina, Google ha dichiarato più volte di dare importanza a contenuti rilevanti e di alta qualità. Google vuole fornire una grande esperienza ai visitatori di un sito web, fornendo contenuti rilevanti, e un sito che funzioni bene e non abbia problemi una volta che il visitatore clicca sul sito.

Il maggio 2020, Google ha annunciato che aggiorneranno il loro algoritmo con un aggiornamento dell'esperienza della pagina. Durante questo annuncio, hanno introdotto il Core Web Vitals e come diventerà un fattore di ranking, a partire da giugno 2021.

Ma prima, cos'è la Page Experience? Secondo Google, l'esperienza della pagina è un insieme di segnali che misurano come gli utenti percepiscono l'esperienza di interazione con una pagina web al di là del suo puro valore informativo. Page Experience include i Core Web Vitals più Mobile-Friendliness, Safe Browsing, HTTPS Security, e il rispetto delle Intrusive Interstitial Guidelines di Google, che sono tutti segnali di ricerca esistenti.

L'obiettivo di questo aggiornamento era quello di dare importanza all'esperienza dell'utente, fornendo ai visitatori di un sito web un'esperienza di pagina più piacevole e sicura.

In questo articolo, parleremo dei Core Web Vitals di Google, cosa sono, come controllarli, cosa fare per migliorare il vostro punteggio, e se sono un fattore di ranking.

moomba_core_web_vitali

Quali sono i vitali del nucleo del web?

Il Core Web Vitals è un insieme di metriche utente di Google che misura la salute di una pagina, concentrandosi sugli aspetti di velocità di caricamento dei contenuti, interattività e stabilità visiva. Queste metriche identificano i problemi di esperienza dell'utente e forniscono una prospettiva sui diversi elementi di una pagina che deve essere fissata, al fine di fornire una buona esperienza utente.

Ci sono tre metriche principali quando si tratta del Core Web Vitals. Queste sono:

- Il più grande contenuto di vernice (LCP)

Largest Contentful Paint (LCP) misura il tempo di rendering del più grande o principale blocco di contenuto visibile al visitatore. Ciò significa che questo è il tempo necessario, a partire dal click per visitare la pagina per vedere la maggior parte del contenuto sullo schermo. Questo misura solo il contenuto sullo schermo visibile e non sotto la piega, e può includere sia media che testo.

LCP è diverso dalle altre misurazioni della velocità della pagina come First Contentful Paint (quanto tempo il sito carica abbastanza risorse perché un utente possa leggere il contenuto della pagina) e Time to First Byte (velocità alla quale il browser riceve il primo byte di informazioni dal server web e inizia a caricare).

Il più grande Contentful Paint misura ciò che conta veramente quando un visitatore arriva alla pagina - vedere il contenuto.

Le pagine sono valutate individualmente e pagine diverse possono avere diversi LCP. Punta a un LCP inferiore a 2,5 secondi.

moomba_LCP

- Ritardo del primo ingresso (FID)

Il First Input Delay (FID) misura il tempo necessario a un utente per interagire con la vostra pagina e fare qualcosa, e al browser per rispondere a tale interazione (reattività).

Esempi di interazione dell'utente con una pagina includono:

Cliccando sulla voce di menu o sulla navigazione

Cliccando su un link

Compilazione di un modulo

Aprire una fisarmonica

Le interazioni come lo scorrimento e lo zoom non vengono contate.

Puntate a un FID inferiore a 100 millisecondi. Si noti che il FID è disponibile solo nei dati sul campo perché richiede un'interazione da parte dell'utente. Per i test di laboratorio, viene utilizzata la metrica Total Blocking Time perché è strettamente correlata a FID.

moomba_FID

- Spostamento cumulativo del layout (CLS)

Cumulative Layout Shift (CLS) è la stabilità visiva della pagina durante il caricamento. Questo significa che una pagina che ha elementi che si muovono durante il caricamento, avrà un alto CLS. Gli elementi di una pagina dovrebbero essere stabili durante il caricamento del contenuto. Essendo stabili e non spostando le posizioni, gli utenti sarebbero in grado di sapere dove si trovano particolari link, immagini, ecc. una volta che la pagina è completamente caricata.

CLS mostra il livello di difficoltà che gli utenti possono sperimentare quando si impegnano con gli elementi di una pagina una volta che questa viene visualizzata. Posizioni mutevoli di link, immagini e testi possono confondere e frustrare gli utenti, causando una cattiva esperienza della pagina.

A differenza delle altre due metriche, CLS non è misurato in secondi. CLS è un punteggio che si basa su fattori come lo spostamento del layout, la frazione di impatto e la frazione di distanza, quando si determina la stabilità visiva di una pagina.

Puntate a un CLS di 0,1 o meno.

moomba_CLS

Questi sono tre dei principali Core Web Vitals che Google considera nel suo algoritmo di Page Experience.

Ci sono anche altri fattori vitali non fondamentali per il web da esaminare, se volete capire di più e migliorare l'esperienza e l'interazione degli utenti con la vostra pagina. Questi fattori sono:

google_speed_insight

- Prima Vernice Contentevole (FCP)

First Contentful Paint (FCP) misura il tempo da quando una pagina inizia il caricamento a quando il contenuto di una pagina viene reso. Può essere testo, immagine, elementi non bianchi e SVG.

Avere un FCP veloce rassicura i visitatori che la pagina si sta caricando. Un FCP di 0 - 1,8 secondi è considerato buono, 1,8 - 3 secondi deve essere migliorato, e 3 secondi e più è scarso.

- Tempo di blocco totale (TBT)

Il Total Blocking Time (TBT) misura il tempo totale tra il First Contentful Paint e il Time to Interactive in cui il thread principale è stato bloccato abbastanza a lungo da impedire la reattività dell'input. Il thread principale è bloccato ogni volta che c'è un compito che viene eseguito sul thread principale per più di 50ms. Il thread principale è "bloccato" perché il browser non può interrompere un compito che è in corso. Nel caso in cui l'utente interagisca con la pagina nel mezzo di un compito lungo, il browser deve aspettare che il compito finisca prima di poter rispondere.

Il TBT è calcolato prendendo la somma della parte bloccante di tutti i compiti lunghi. Un TBT di 0-200ms è buono, 200-600ms deve essere migliorato, e più di 600ms è scarso.

- Indice di velocità (SI)

Lo Speed Index (SI) misura il tempo medio che il contenuto del tuo sito impiega per essere visualizzato da un utente. La misura è calcolata utilizzando un'analisi frame per frame del comportamento di caricamento della pagina, contando la progressione visiva catturata tra i frame ogni 100ms. La metrica identifica il JavaScript eccessivo su una pagina. Una velocità di 0 - 3,4 secondi è considerata buona, 3,4 - 5,8s deve essere migliorata, mentre oltre 5,8 secondi è scarsa.

- Tempo di interattività (TTI)

Il tempo di interattività misura il tempo necessario al contenuto della pagina per diventare completamente funzionale e interattivo. Affinché la pagina sia interattiva, deve mostrare un contenuto utile, avere la maggior parte degli elementi visibili della pagina renderizzati, e deve essere in grado di rispondere alle interazioni dell'utente entro 50ms.

TTI aiuta a identificare le pagine con JavaScript non necessario e viene misurato in secondi. Un punteggio TTI di 0-3.8 secondi è buono, 3.8 - 7.3s deve essere migliorato, e 7.3 secondi e oltre è scarso.

- Punteggio delle prestazioni della pagina

Il Page Performance Score è una singola metrica che prende in considerazione tutte le importanti metriche dell'utente nel Core Web Vitals. Si tratta di un punteggio aggregato tra le visite mobile e desktop che prende la media ponderata, al fine di fornire un unico punteggio per capire le pagine che devono essere esaminate da vicino. Un punteggio di 90 e più è considerato buono, 50-90 ha bisogno di miglioramenti, e sotto 50 è scarso.

Queste sono solo alcune delle metriche non-core di Web Vital che possono aiutarti a dare un'occhiata più da vicino al tuo sito/pagine e alle sue prestazioni.

Fondamentalmente, la vernice più grande del contenuto, il ritardo del primo input e lo spostamento cumulativo del layout sono le tre principali metriche che Google esamina quando si tratta del Core Web Vitals, e a sua volta, la Page Experience.

felice_moomba_on_speed

Perché è importante il Core Web Vitals?

A parte il fatto che Google ha dichiarato che il Core Web Vitals fa parte del Page Experience Update e che sarà un segnale di ranking, i visitatori preferiscono siti dal caricamento veloce e facili da usare, su qualsiasi dispositivo.

Oltre a farti classificare nella ricerca, fornire una grande esperienza utente dovrebbe anche essere una priorità. Se il tuo sito carica più di 3 secondi, i visitatori finiranno per rimbalzare e lasciare il tuo sito, il che si traduce in una conversione persa o una vendita persa.

Fornire una grande esperienza utente è una situazione win-win, in termini di ricerca vincente e di visitatori/clienti/clienti vincenti.

Come controllare i tuoi vitali web principali?

Prima di procedere con come controllare i parametri vitali del web per le vostre pagine, è importante discutere le due fonti che Google utilizza per raccogliere i dati. Le due fonti sono i dati di campo e i dati di laboratorio.

I dati sul campo o Real User Metrics (RUM) sono raccolti dagli utenti nel corso di un mese, in base a ciò che sperimentano quando visualizzano il tuo sito. Fa parte del rapporto Chrome User Experience (CrUX). Sono dati reali di utenti Chrome che hanno scelto di condividere le loro statistiche.

I dati di laboratorio, d'altra parte, sono generati su richiesta con strumenti di test sul vostro browser o server, utilizzando impostazioni che cercano di approssimare ciò che gli utenti vedrebbero. Questi dati sono raccolti in un ambiente controllato senza il coinvolgimento di utenti reali.

Secondo Google, per le classifiche di ricerca, vengono utilizzati i dati di campo, poiché si tratta di ciò che gli utenti hanno sperimentato nel tempo e questo rende i dati più rappresentativi del tuo sito, tenendo conto di dove si trovano gli utenti e come accedono al tuo sito. I dati sono anche divisi per mobile e desktop, e applicati in modo appropriato per la ricerca.

Inizialmente, il segnale di ranking dell'esperienza della pagina si applica solo alla ricerca mobile. Tuttavia, è ancora meglio prendere in considerazione anche i dati per la tua versione desktop, in quanto questo potrebbe alla fine estendersi alla ricerca desktop.

Ora che abbiamo questo argomento, procediamo con come controllare il tuo Core Web Vitals.

Google ha due aree principali dove puoi controllare i tuoi Core Web Vitals - in PageSpeed Insights e in Search Console.

Approfondimenti sulla velocità della pagina

pagespeed-insights

PageSpeed Insights include un campo di dati Core Web Vitals fornito dal Chrome User Experience Report (CrUX). I dati mostrati provengono da utenti reali raccolti in un periodo di 28 giorni.

Oltre ai dati di campo di CrUX, PageSpeed Insights mostra anche dati di laboratorio, opportunità o suggerimenti che puoi fare per aiutare la tua pagina a caricarsi più velocemente, e diagnostica che fornisce maggiori informazioni su diversi elementi che possono influenzare le tue metriche.

PageSpeed Insights fornisce anche un punteggio di ottimizzazione globale calcolato, tuttavia, questo punteggio è basato su dati di laboratorio. Il punteggio è 0-49 è scarso, 50-89 ha bisogno di miglioramenti, e 90-100 è buono.

Ci sono anche alcuni casi in cui PageSpeed Insight potrebbe non fornire dati sul campo quando CrUX non è stato in grado di raccogliere abbastanza dati sul campo, più comunemente per i siti web più piccoli.

Rapporto Core Web Vitals in Search Console

vitali del nucleo del web

Search Console include anche un Core Web Vitals Report che è diviso in due - uno per Mobile e un altro per Desktop. I rapporti forniscono dati sul campo da CrUX per le tue pagine e le loro prestazioni.

I rapporti sono ottimi perché gli url sono ordinati in base al problema che si vede nella pagina. Questo ti aiuta a ottenere informazioni per il tuo intero sito, invece di una sola pagina alla volta.

È anche utile per trovare problemi comuni in diverse pagine. Notate però che queste informazioni sono basate su dati di campo, quindi non tutti gli URL sono riflessi, solo quelli che sono comunemente visitati dagli utenti del vostro sito.

Dopo aver risolto questi problemi, puoi anche avvisare Google che hai risolto il problema cliccando su "Validate fix". Prendete nota che qualsiasi modifica apportata al vostro sito richiederà un mese per essere convalidata e riflettersi sui rapporti.

Il rapporto Core Web Vitals in Search Console è il modo migliore per monitorare i problemi Core Web Vitals per il tuo sito.

Come risolvere i problemi di Core Web Vitals

moomba_fissazione

Avete testato le vostre pagine e avete scoperto che avete fallito nella valutazione di alcune metriche Core Web Vitals? Qui ci sono alcuni problemi di Core Web Vitals, alcune potenziali ragioni per il problema e come risolverli.

- I più grandi problemi di verniciatura del contenuto

Raggiungere un LCP inferiore a 2,5 secondi può essere difficile per pagine grandi che hanno molte caratteristiche come immagini ad alta risoluzione e altri media. Questo può significare che dovreste rimuovere alcune immagini non necessarie sulla pagina e/o ottimizzare le vostre immagini, e pulire il vostro codice. Per quanto riguarda l'ottimizzazione delle immagini, abbiamo un articolo su come utilizzare WebP e AVIF a cui potreste essere interessati.

Altre cause per un LCP alto sono il tempo di risposta lento del server, alcuni CSS e Javascript che bloccano il rendering, tra gli altri. I rapporti PageSpeed insight dovrebbero essere in grado di darvi maggiori dettagli su ciò che esattamente sta causando il rallentamento.

Ecco alcune altre cose da fare per aiutare a migliorare la tua LCP:

o Rimuovere script e plugin di terze parti che non sono necessari.

o Aggiorna il tuo hosting.

o Considerare l'uso di un CDN.

o Impostate il caricamento pigro sulle vostre pagine in modo che le immagini vengano caricate solo quando gli utenti scorrono la pagina dove si trova l'immagine.

o Rimuovere elementi di pagina di grandi dimensioni o ottimizzarli.

o Ottimizzate e minimizzate rimuovendo i caratteri non necessari nel vostro codice. Cercate di ridurre il numero di file JavaScript e CSS, raggruppandoli, se possibile.

o Precaricare le immagini eroe, poiché queste sono di solito l'elemento più significativo above the fold.

- Problemi di ritardo del primo ingresso

Dopo FCP, la prossima metrica misurata è il First Input Delay e la domanda per questo è: gli utenti sono in grado di interagire con la vostra pagina? Questo punteggio e l'interazione sulla pagina in realtà dipende dal tipo di contenuto che avete. Per le pagine di blog, il punteggio non è troppo importante perché gli utenti stanno solo andando a scorrere e leggere la pagina. Non c'è un'interazione reale come cliccare su un menu o un link, o riempire un modulo, che è quello che fa scattare l'interazione.

Tuttavia, per le pagine che hanno un'interazione, il FID è un grosso problema. Importa quanto velocemente un utente può cliccare su una parte della pagina o quanto velocemente può iniziare a riempire un modulo, o quanto velocemente può loggarsi.

Un problema comune per un basso punteggio FID è quando il thread principale di un browser è occupato nell'analisi e nell'esecuzione del codice JavaScript. Un thread principale occupato non può rispondere a un'interazione.

Se hai un punteggio basso in FID, ecco alcune cose da fare per migliorarlo:

o Minimizzare o rinviare il vostro JavaScript.

o Minificare e comprimere i file CSS.

o Rimuovere gli script di terze parti non necessari, i tag di tracciamento e i plugin.

o Utilizzare i Web Workers - questo permette di eseguire gli script in background senza influenzare il thread principale.

o Sfrutta le informazioni della cache del tuo browser in modo che i browser ricordino i visitatori che tornano sul tuo sito e sia in grado di ricaricare la pagina più velocemente. Questo, tuttavia, è principalmente per i visitatori abituali e non si applica ai nuovi utenti.

- Problemi di spostamento del layout cumulativo

Il design e l'UX sono fattori importanti per una buona esperienza utente e lo spostamento di elementi può confondere e frustrare i visitatori.

Gli spostamenti nel layout e negli elementi avvengono quando immagini, video, annunci o altri media non hanno una dimensione definita, quando le risorse vengono caricate in modo asincrono e quando nuovi elementi vengono aggiunti dinamicamente a una pagina, spostando il contenuto che è già stato caricato. 

Ecco alcune cose da fare per migliorare il CLS:

o Usare una dimensione di attributo impostata per video, immagini e altri media, in modo che il browser sappia quanto spazio occupa ogni elemento in una pagina e non si aggiusti durante il caricamento della pagina.

o Avere uno spazio riservato o specifico per gli annunci ed evitare di inserire annunci e pop-up sopra altri contenuti.

o Aggiungete elementi dell'UI sotto la piega in modo che non spingano verso il basso il contenuto e che le cose rimangano dove dovrebbero essere.

o Ottimizzare la consegna dei font.

Altre metriche vitali, causa dei problemi e come risolverli

- Primi problemi di verniciatura di contenuto 

Una causa comune per un basso punteggio FCP è un alto tempo di risposta del server e alcune risorse che bloccano il rendering. Eliminare le risorse che bloccano il rendering, rimuovere il CSS inutilizzato, minificare e usare un CDN può risolvere i problemi di FCP.

- Tempo totale di blocco Problemi

La causa più comune per un basso TBT è il caricamento inutile, l'analisi o l'esecuzione di JavaScript. Potrebbe essere che il thread principale stia facendo un lavoro non necessario per caricare una pagina.

Un altro è costituito da dichiarazioni JavaScript inefficienti. Ridurre il carico utile di JavaScript con la suddivisione del codice, la rimozione del codice inutilizzato, il caricamento efficiente di JavaScript di terze parti e la rifattorizzazione del codice possono aiutare a migliorare il vostro punteggio TBT.

- Problemi di indice di velocità

Tutto ciò che impedisce alla pagina di caricarsi velocemente può abbassare il tuo punteggio SI, come il blocco del thread principale e le altre cause menzionate nelle altre metriche. Migliorare le prestazioni complessive della pagina migliorerà anche il punteggio dello Speed Index.

- Tempo per i problemi interattivi

Come per i problemi dello Speed Index menzionati, i problemi causati nelle altre metriche aumentano anche il punteggio TTI poiché è una metrica che comprende quelle altre metriche. Migliorare le prestazioni complessive della pagina dovrebbe anche, a sua volta, migliorare il punteggio TTI.

Questi sono i problemi comuni che potrebbero darti un punteggio basso nella tua valutazione Core Web Vitals e alcune correzioni per aiutarti a risolverli.

Passare attraverso i rapporti in PageSpeed Insight e il rapporto Core Web Vitals in Search Console può aiutarvi a determinare i problemi e anche a fornire correzioni che potete fare per aiutare a migliorare il vostro punteggio.

Qualcosa che potreste anche aver notato è che, le correzioni per i problemi risolvono anche i problemi incontrati nelle altre metriche. Fare un miglioramento è destinato a fornire miglioramenti anche in tutte le altre metriche.

Tutto si riduce alla rimozione di strumenti di terze parti non necessari, script, elementi, CSS e JavaScript. Io lo chiamerei - semplificare.

Core Web Vitals è un fattore di ranking?

Is_Core_Web_Vitals_A_Ranking_Factor

Nell'annuncio di maggio 2020 di Google, hanno detto che il Core Web Vitals diventerà un segnale di ranking. Il roll out è iniziato nel giugno 2021 ed è stato completato nel settembre 2021. Google ha dato abbastanza tempo ai proprietari di siti e agli sviluppatori web per apportare modifiche e correzioni al loro sito per prepararsi all'aggiornamento, con l'aspettativa che sia un fattore di ranking e non avere cattive metriche farebbe cadere un sito, mentre un sito con buone metriche sperimenterà una spinta nel rank.

La domanda rimane comunque, il core web vitals è un fattore di ranking? Avere un punteggio alto vi darà una spinta al ranking?

Secondo Google, danno la priorità alle pagine con le migliori informazioni, anche se alcuni aspetti dell'esperienza della pagina sono sub-par. Una buona esperienza di pagina non prevale su un contenuto grande e pertinente. Questo significa che il contenuto di qualità è ancora il fattore principale nella classificazione di una pagina e che i parametri vitali del web, pur essendo indicati come un segnale di classificazione, non prevalgono sul contenuto di qualità. Dicono che se si sta cercando di posizionarsi per una nicchia in cui la qualità delle informazioni è identica in tutti i siti, allora il core web vitals può fare la differenza.

Un'altra cosa che John Mueller ha dichiarato è che il Core Web Vitals è più di un fattore casuale di ranking. Influisce anche sull'usabilità del sito quando le persone visitano effettivamente il sito. Secondo lui -

"Se ottieni più traffico e il tuo tasso di conversione è basso, quel traffico non sarà così utile come quando hai un tasso di conversione più alto (assumendo che la UX/velocità influenzi il tuo tasso di conversione, cosa che di solito fa)".

In una sessione AMA di Google, ha anche risposto che facendo miglioramenti da un punteggio di miglioramento necessario a buono, sareste in grado di vedere miglioramenti al vostro rango. Tuttavia, una volta raggiunta la soglia "buono", si è in un punto stabile e la micro-ottimizzazione di un milli-secondo non migliorerà il ranking del vostro sito. Potrebbe avere un effetto su ciò che gli utenti vedono e potreste vedere alcuni effetti positivi, ma quando si tratta di ricerca, non vedrete alcun miglioramento del ranking se siete 5 millisecondi più veloci dei vostri concorrenti.

Nonostante questo, ci sono un sacco di professionisti SEO e agenzie SEO che forniscono servizi di Core Web Vitals e si fanno pagare per migliorare il punteggio di un sito, con il punto di vendita che è un fattore di ranking che aiuterebbe ad aumentare una pagina.

Questo è ciò che ha portato il nostro Lead SEO in SIA, Clint Butler, a fare un test sul Core Web Vitals per vedere se i vari elementi sotto il Core Web Vitals erano davvero un fattore di ranking.

Questo particolare test è un test di 45 pagine che non si è concentrato solo sulla verifica dei 3 principali Core Web Vitals, ma anche di oltre 20 fattori che sono stati misurati in PageSpeed Insights. Definisci esauriente e completo!

La domanda è: i Core Web Vitals sono un fattore di ranking? Quale elemento è un fattore di ranking e quali no? Cosa ha scoperto Clint? Guarda il test completo di Clint su questo argomento su SEOIntel.com

Conclusione

Anche se l'aggiornamento dell'esperienza della pagina è stato completato nel settembre 2021, si noti che questo aggiornamento è stato lanciato solo per la ricerca mobile e potrebbe anche essere lanciato nella ricerca desktop nel prossimo futuro. Google sta ancora testando e sta migliorando continuamente le metriche vitali del web. Hanno anche rivelato i piani per rielaborare FID e creare una metrica migliore e più reattiva.

Che si tratti di un fattore di ranking o meno, migliorare il tuo Core Web Vitals e Page Speed dovrebbe essere una parte importante della costruzione e del mantenimento del tuo sito web. Fornire ai visitatori del tuo sito un grande sito che si carica velocemente, è accessibile e facile da usare dovrebbe essere una priorità.

Potrebbe non portarvi esattamente al top, potrebbe aiutare, ma alla fine della giornata, costruiamo o sito e pagine per gli utenti. Gli utenti soddisfatti si traducono in conversioni. Le conversioni portano a un proprietario di sito/imprenditore felice.

Nel gioco di Page Experience e Core Web Vitals, fare miglioramenti è una situazione vantaggiosa per tutti.

Marie Aquino

SIA STAFF SEO WRITER

Marie's biografia completa qui.