Categorie

Strategia dei contenuti SEO: Questo principio #1 guida tutto

Prima di mostrarvi il mio piano di contenuti SEO, dovreste capire il principio più importante che guiderà tutte le vostre decisioni.

Tabella dei contenuti
  1. Strategia dei contenuti SEO: Questo principio #1 guida tutto
  2. Il principio #1 di un'efficace strategia di contenuto SEO: Consapevolezza
  3. Un continuum di consapevolezza in 7 fasi (o... un viaggio dell'acquirente in 7 fasi)
  4. La tua strategia di creazione di contenuti SEO nel contesto del Continuum of Awareness
  5. Schema dello sviluppo di una solida strategia di contenuti SEO
  6. SEO, contenuto e parole chiave
  7. Conclusione

Prima di mostrarti la mia strategia di contenuto SEO, devi conoscere il principio #1 che guida ogni decisione che prenderai.

Strategia dei contenuti SEO: Questo principio #1 guida tutto

Cos'è una strategia di contenuti SEO? Ne hai davvero bisogno? Non puoi semplicemente applicare i principi SEO alla tua pagina, ottenere un alto posizionamento nei motori di ricerca, far visitare la tua pagina agli utenti e farla finita?

Una campagna SEO di successo non riguarda solo il posizionamento di una pagina nei motori di ricerca. Si tratta anche di posizionare la pagina, far sì che gli utenti visitino la tua pagina, soddisfare il loro intento di visitare la tua pagina e convertirli. Creare contenuti di qualità non è sufficiente per ottenere una campagna seo di successo e ci vuole molto lavoro per ottenerla. Una campagna seo di successo inizia con una strategia di contenuti seo.

Secondo una ricerca, oltre 7,5 milioni di post di blog vengono pubblicati ogni giorno. Con così tanti contenuti pubblicati, è necessario pubblicare contenuti che si distinguono da tutti gli altri e contenuti che la gente cerca. Non si può semplicemente scrivere un contenuto solo per avere un contenuto e aspettarsi di ottenere risultati da esso, anche se si applicano alcuni concetti seo su di esso. Avete bisogno di una strategia di contenuti seo che tenga conto del vostro mercato, del vostro pubblico di riferimento e delle parole chiave a cui puntare. In questo articolo, parleremo della mia strategia di contenuto seo. Ma prima, cominciamo con il principio #1 che guiderà ogni decisione che prenderai.

Il principio #1 di un'efficace strategia di contenuto SEO: Consapevolezza

Non la vostra consapevolezza, ma il livello di consapevolezza del vostro pubblico di riferimento, cliente (potenziale) o cliente.

Quando si parla di consapevolezza del cliente, credo che il primo riferimento che mi viene in mente sia Pubblicità innovativa da Eugene M. Schwartz.

La mia comprensione è che Schwartz ha detto che, per ogni persona che diventerà mai un cliente, c'è un continuum di consapevolezza che attraversa (come il viaggio dell'acquirente). All'inizio, non sono nemmeno consapevoli di avere un problema, e progrediscono fino al punto in cui sono consapevoli della vostra offerta e sono pronti a fare affari con voi.

Anche se penso che Schwartz abbia esposto 4 livelli di consapevolezza, ne elencherò 7 qui sotto. Se avete sentito i concetti di buyer's journey, marketing funnels, o simili processi di acquisizione del cliente, potreste riconoscere alcune di queste fasi.

Un continuum di 7 stadi di consapevolezza
(O... un viaggio dell'acquirente in 7 passi)

Come marketer digitali, prima di iniziare a scrivere (o altrimenti creare) qualsiasi pezzo di contenuto, dobbiamo avere una comprensione di dove sono i nostri clienti futuri e attuali lungo questo continuum di 7 punti:

  1. Ignaro, inconsapevole o semplicemente non ha necessità, problemi o desideri
  2. Consapevole dei problemi
  3. Ricerca su
  4. Soluzione consapevole
  5. Prodotto o servizio consapevole
  6. Consapevolezza
  7. "Ci andrò di nuovo!"

Se si guardano questi 7, è facile vedere una persona che passa dall'essere completamente inconsapevole di avere un problema, a dire alla fine: "Comprerò ancora da voi".

Prima sono inconsapevoli. Poi, sono consapevoli di un problema, un desiderio o un bisogno. Poi cercano di vedere se c'è una soluzione. Quarto, sono consapevoli delle possibili soluzioni. Quinto, sono consapevoli dei vostri prodotti o servizi (rispetto a quelli della concorrenza), poi, sono consapevoli di voi (o della vostra azienda), e quando comprano, si spera che abbiano un'esperienza così buona, che pensano, "ci andrò di nuovo", o "comprerò ancora da voi".

La tua strategia di creazione di contenuti SEO nel contesto del Continuum of Awareness

Così, all'interno del tuo mercato di riferimento, ci sono individui in quasi ognuna delle 7 fasi. Quando consideri questo, ti fa capire che, per ogni pezzo di contenuto che crei, devi parlare non solo al tuo mercato target o lettore target, ma a dove si trova questa particolare persona nel suo attuale stadio di consapevolezza.

In altre parole, una strategia di contenuto completa per l'ottimizzazione dei motori di ricerca ha diversi pezzi e tipi di contenuto che si estendono attraverso la maggior parte delle 7 fasi.

(La maggior parte... tranne forse la prima fase, perché è abbastanza difficile raggiungere qualcuno che non è consapevole che c'è un problema, ma il resto delle fasi sono da considerare).

Cosa devi sapere su come avere una solida strategia di contenuti SEO

Naturalmente, tutti vogliamo il traffico organico dai motori di ricerca. Avere diversi tipi di contenuto (articoli, video, presentazioni di diapositive, immagini, ecc.), sia sul nostro sito che in syndication sul web, è come gettare una rete enorme.

Quindi, con questo in mente, cominciamo ad entrare nelle fasi di pianificazione della creazione di una strategia di contenuti SEO.

Schema dello sviluppo di una solida strategia di contenuti SEO

Ecco una panoramica dei passi da fare quando si crea la strategia dei contenuti.

  1. Considerando il continuum a 7 stadi della consapevolezza, considerate le query di ricerca che vengono utilizzate in ogni stadio
  2. Poi, considera i valori della tua azienda
  3. Poi, considerate le finalità, gli obiettivi e gli scopi della vostra azienda
  4. Da una prospettiva SEO, sapere cosa è possibile, sia all'interno del tuo settore che con la tua azienda
  5. Da un punto di vista SEO, capire la tua concorrenza e cosa stai davvero affrontando
  6. Prendi delle decisioni su come vuoi combattere questa guerra
  7. Quali sono i tuoi obiettivi a medio e lungo termine per la tua strategia SEO e la strategia dei contenuti?
  8. Decidere di quali tipi di contenuto avrete bisogno
  9. Pianifica l'implementazione della tua strategia dei contenuti
  10. Eseguire!

Passo 1: Considerando il continuum a 7 stadi della consapevolezza, considerare le query di ricerca che vengono utilizzate in ogni stadio

moomba rilassante - finale

Poiché parte di questo processo comporta la ricerca di parole chiave, dobbiamo conoscere non solo le query di ricerca (parole chiave) che le persone inseriscono nei motori di ricerca, ma dobbiamo anche conoscere le intento di ricerca.

Cioè, "Cosa succede nella mente di qualcuno che inserisce questa query di ricerca?".

Quando possiamo rispondere a questa domanda (o almeno fare un'ipotesi ragionevole), abbiamo un'idea del loro livello di consapevolezza, cioè a quale dei 7 stadi si trovano sul continuum della consapevolezza.

Praticamente ogni frase chiave appartiene ad almeno una delle 7 fasi. Quando si considera che le 7 fasi comprendono il viaggio dell'acquirente, si sa che se una persona entra nella query di ricerca (parola chiave) fill-in-the-blank, allora si può indovinare dove si trova nel viaggio dell'acquirente. In questo modo, puoi incontrarli dove sono e, con intuizione e abilità, sperare di convincerli gentilmente a proseguire il viaggio.

Passo 2: Poi, considera i valori della tua azienda

moomba in preda al panico

Sì, è il momento di considerare il quadro generale.

Quali sono i valori vostri o della vostra azienda? Sono sicuro che sapete quali sono, ma voglio che usiate questi valori per creare un contesto per la vostra strategia di contenuto SEO.

Passo 3: Poi, considerare le finalità, gli obiettivi e gli scopi della vostra azienda

ricerca di moomba

Scopi, obiettivi e mete sono piuttosto simili. Nel mio uso, penso agli scopi come una sorta di lungo termine, agli obiettivi come più a breve termine e alle mete come ancora più a breve termine.

Uso questi termini perché voglio sottolineare che, mescolato con i vostri valori, una strategia di contenuto SEO è in definitiva un piano a lungo termine con tappe e valutazioni a breve termine.

Se la tua città ha un'abbondanza di dentisti, e sai che il tuo studio dentistico è il migliore della città, allora forse il tuo obiettivo è quello di fornire contenuti educativi sul perché il tuo approccio (nuovi metodi dentali, scienza all'avanguardia, ecc) è diverso da qualsiasi altro dentista in città.

Oppure, forse il tuo obiettivo è semplicemente quello di offrire un contenuto ben prodotto e di alta qualità (non solo sotto forma di articoli) che si rivolge a coloro che stanno decidendo quale fornitore di servizi sceglieranno.

Se conosci i tuoi valori, ma non hai ancora un obiettivo solido, va bene: si spera che, mentre passi attraverso questo processo, un possibile obiettivo diventi più chiaro. Nei passi seguenti, arriverai a capire di cosa sei capace (per quanto riguarda la concorrenza SEO), e da lì, potrai decidere meglio come allocare le tue risorse.

Passo 4: Da una prospettiva SEO, sapere cosa è possibile, sia all'interno del tuo settore che con la tua azienda

moomba confuso

Quando si elabora una solida strategia di contenuti SEO, la ricerca delle parole chiave sarà, ad un certo punto, parte integrante del processo. Una ricerca approfondita delle parole chiave, utilizzando strumenti potenti, può aiutarvi a capire la forza dei vostri concorrenti e della concorrenza SEO del vostro settore in generale.

Per esempio, se i primi 10 siti del tuo settore hanno molti anni, hanno migliaia di backlink e buone metriche di forza, allora sai di avere una concorrenza formidabile.

Un'ampia ricerca di parole chiave può aiutarti a scoprire argomenti di contenuto non serviti

Ma la concorrenza formidabile non dovrebbe necessariamente scoraggiarvi. Ci sono molte migliaia di parole chiave di nicchia poco servite che hanno una bassa difficoltà di parola chiave. Queste possono servire come grandi opportunità SEO-aree in cui è possibile ottenere il piede nella porta per iniziare ad attrarre il traffico long-tail.

Una volta che avete un'idea di quanto siano affermati i vostri concorrenti SEO, avete bisogno di immaginare come potrete competere con loro. Dovete vedere questo non solo come possibile, ma capire come lo farete.

Se un sito concorrente è grande (ha centinaia o anche migliaia di pagine indicizzate e ottiene più volte quello che voi ottenete in traffico organico), allora potrebbero volerci anni per essere un concorrente SEO valido.

Ciò significa che, dal punto di vista della creazione di contenuti, dovrai ideare un budget pluriennale per i contenuti. Se la creazione di video fa parte del tuo piano, allora anche le riprese, l'illuminazione e il montaggio sono considerazioni da fare.

Passo 5: Da una prospettiva SEO, capire la tua concorrenza e cosa stai realmente affrontando

moomba ha scelto l'officina di riparazione

Questa è una continuazione del passo precedente. Vale la pena di ripeterlo perché prima di iniziare, dovete capire veramente con cosa avete a che fare. A seconda del vostro settore, può servire pensare al SEO come a una guerra pluriennale che non finisce mai.

Passo 6: prendere decisioni relative a come vuoi combattere questa guerra

Moomba ha trovato un'officina di riparazione

Ora avete abbastanza informazioni per decidere.

Hai intenzione di avere successo, e di attirare massicciamente potenziali clienti nel tuo ciclo d'acquisto e guadagnare molte centinaia (o migliaia) di iscritti all'email?

Avete intenzione di assumere del personale extra di cui avete bisogno?

Passo 7: Quali sono i tuoi obiettivi a medio e lungo termine per la tua strategia SEO e la strategia dei contenuti?

Se il vostro dominio è relativamente nuovo (diciamo, meno di 5 anni), e la maggior parte dei siti dei vostri concorrenti sono circa ben consolidati (diciamo, più di 5 anni e hanno una forte forza SEO), allora avete bisogno di un piano a medio e lungo termine.

Per medio-lungo termine, intendo da 5 a 10 anni.

Sì, se vuoi seriamente avere successo, questa è la linea temporale che devi guardare.

Detto questo, non voglio certo dire che dovete sopportare anni di 0 risultati dai vostri sforzi.

È piuttosto vero il contrario. Parte di una strategia di creazione di contenuti fluida comporta:

  • Trovare le lacune di contenuto
  • Creare contenuti per quelle lacune (di solito per parole chiave di nicchia a bassa concorrenza)
  • Vedere quali di quei pezzi di contenuto guadagnano trazione (è possibile utilizzare strumenti come Google Analytics e Search Console per questo). Questo vi darà idee di argomenti di contenuto da esplorare,
  • Creare una lista continua di argomenti intorno a queste idee,
  • Creare continuamente contenuti.

Passo 8: Decidere di quali tipi di contenuto avrete bisogno

Hai bisogno di pubblicare video? Se sì, che tipo di video?

E i libri bianchi? 

Grafici dei risultati dei test?

Immagini?

Se il tuo prodotto ha un manuale di istruzioni, puoi pubblicarlo sul tuo sito, in modo che i potenziali acquirenti possano imparare esattamente ciò che deve essere fatto una volta ricevuto il tuo prodotto?

La comprensione del tuo pubblico, il tipo di contenuto a cui il tuo pubblico risponde e il tuo settore sono tutti fattori che determinano i tipi di contenuto di cui avrai bisogno. 

Passo 9: pianificare l'attuazione della tua strategia di contenuto

Moomba ha trovato un'officina di riparazione

Questo passo include:

  • Pianificazione di contenuti per i vostri clienti attuali (se necessario).
  • Decidere quale sarà il tuo contenuto cardine. (Il contenuto cardine è fondamentalmente il contenuto intorno ad un argomento chiave all'interno della vostra area tematica. Per esempio, un articolo che serve come contenuto cardine può essere pensato come un articolo centrale con una serie di altri articoli che sono sotto-argomenti di quell'articolo centrale).
  • Considera la syndication dei contenuti come un modo per ottenere link in entrata e stabilire il tuo sito come più autorevole. 

L'ultimo punto era un po' prolisso? 

Mi dispiace, questo è stato il modo migliore in cui ho potuto descriverlo usando la terminologia. Fondamentalmente, i contenuti cornerstone sono alcuni pezzi di contenuto che hanno la maggiore forza di attrazione, attorno ai quali si concentra la maggior parte degli altri contenuti, proprio come il centro di una ruota di bicicletta ha dei raggi che sporgono da esso.

Passo 10: Eseguire!

esperienza felice

Quando vi preparate a guidare, o a camminare per andare al supermercato, avete un piano molto ben definito nella vostra mente. Probabilmente l'hai fatto molte volte, quindi conosci ogni svolta che farai quando cammini o vai in macchina al supermercato. 

Sai esattamente quanto tempo ti ci vorrà per arrivare, dove potrai parcheggiare e persino quanto cibo avrai a disposizione.

Ma anche con questo piano, che probabilmente avete provato più volte, sapete che possono sorgere degli imprevisti.

Allo stesso modo, si può pensare che questo piano sia esaustivo, ma il SEO e il contenuto sono così sfumati che è difficile sentire di avere un piano perfetto. E, ad essere onesti, probabilmente non lo avrete mai. 

Ma va bene, perché con qualcosa di così importante, anche i piani migliori non ti daranno la possibilità di vedere assolutamente tutto quello che può succedere. 

La cosa bella è che se fai ognuno di questi 10 passi (e continui ad iterare), probabilmente coprirai la maggior parte dei principali fattori di successo del tuo content marketing. 

Il meglio che puoi fare è alla fine solo agire, misurare e valutare le cose, e aggiustare in quel modo.

SEO, contenuto e parole chiave

Questi 3 sono aspetti chiave di ogni pagina ben ottimizzata. Usare la maggior parte delle informazioni in questo articolo ti aiuterà a trovare un buon equilibrio di questi 3.

Ottimizza il contenuto per i tuoi lettori

Non dimenticare uno dei principi fondamentali della generazione di contenuti e del web design: UX, o esperienza utente. Questo significa non solo avere un testo ben scritto, ma anche buone immagini, video e un'interfaccia intuitiva senza distrazioni.

Tipi di contenuto che puoi usare

A seconda del vostro settore, potreste voler esplorare l'utilizzo di una gamma più ampia possibile di contenuti. Non devi usare solo articoli di blog o contenuti basati sul testo. 

Un grande pezzo di contenuto può essere un episodio di podcast in cui tu (se sei l'esperto) sei intervistato su un podcast popolare. 

Un altro tipo di contenuto può essere costituito da video, grafici e immagini. Se i membri del tuo pubblico sono a conoscenza di contenuti di alta qualità di vari tipi, allora puoi ottenere un beneficio a lungo termine dalla creazione di tali contenuti. 

Questo è particolarmente vero se pubblicate contenuti in un argomento evergreen, non stagionale, che fondamentalmente non cambia nel tempo. (Perché questo significa che pubblichi un contenuto una volta, e non devi cambiarlo fondamentalmente, con l'eccezione di piccoli aggiornamenti minori).

Una strategia SEO completa ha diversi tipi di contenuti pianificati in essa. 

Durante le fasi di pianificazione di una grande strategia di content marketing, c'è l'uso di strumenti di ricerca delle parole chiave. Se non sai cosa sono gli strumenti per le parole chiave, di solito sono software che lavorano attraverso i vari aggiornamenti degli algoritmi dei motori di ricerca per cercare di scoprire parole chiave competitive. 

Un buon strumento di parole chiave può mostrare una lista di parole chiave, e per il marketer di contenuti, queste idee di parole chiave possono servire come punto di partenza per gli argomenti di contenuto, 

Se non sei sicuro di cosa sia, il linking interno è quando una pagina del tuo sito web si collega ad un'altra pagina del tuo sito. (Mentre, tecnicamente, i link di navigazione alle tue pagine Home, About, e Content sono esempi di link interni, quello che alcune persone intendono con questo termine è quando una pagina di contenuto si collega ad un'altra pagina all'interno del testo della pagina, non i link di navigazione che si vedono in alto/basso nella maggior parte dei siti).

Il traffico di ricerca organico continuo è un risultato chiave dell'utilizzo di una strategia di contenuti ben pianificata. E l'uso di parole chiave a coda lunga può aiutare a identificare le opportunità di ranking. 

  • Nel corso del tempo, la pubblicazione di diversi pezzi di contenuto che sono scritti intorno a certe parole chiave di destinazione può aiutare a guadagnare più visibilità nel ranking dei motori di ricerca. 
  • È possibile utilizzare strumenti SEO per trovare il volume di ricerca mensile di varie parole chiave rilevanti. Con la conoscenza di queste parole chiave commerciali, è possibile creare contenuti di forma lunga che attraggono i potenziali clienti (e anche i clienti attuali) al vostro imbuto di vendita.
  • Un contenuto di lunga durata non sempre equivale a un contenuto di qualità. 
  • Cercate di evitare il keyword stuffing, che è un modo di mettere artificialmente frasi di parole chiave in un articolo, spesso senza considerare la sintassi, la grammatica o la fluidità dell'esperienza di lettura. 
  • Una strategia per il SEO è quella di guardare una lista di potenziali parole chiave che il tuo strumento di ricerca di parole chiave mostra. Poi, cercate di bilanciare il volume di ricerca con la concorrenza. Cioè, scegliete una parola chiave che abbia un degno volume di ricerca e livelli gestibili di concorrenza. 
  • Google Analytics e Google Search Console sono due ottimi servizi che, se usati saggiamente, possono darvi un'idea della comprensione del pubblico, quali query di ricerca hanno usato i clienti attuali per trovarvi.

La frequenza di rimbalzo è un fattore di ranking?

Quando le persone arrivano sulla tua pagina, ovviamente, vuoi che restino nei paraggi. Ci sono alcune definizioni di frequenza di rimbalzo, e non è esattamente stabilito, ma fondamentalmente, ha a che fare con la percentuale di persone che lasciano la tua pagina.

Abbiamo un articolo dove si può imparare di più su cos'è una buona frequenza di rimbalzo per le pagine del tuo sito web o blog.

Ora, le persone che lasciano la tua pagina non è necessariamente una cosa negativa: se lasciano una pagina per andare su un'altra pagina, allora è una buona cosa, perché anche se lasciano una particolare pagina, rimangono comunque sul tuo sito.

Lo dico perché noi della SEO Intelligence Agency (SIA) conduciamo esperimenti SEO. Fondamentalmente, prendiamo un mito SEO ampiamente sostenuto (ma forse non verificato) e lo testiamo in uno studio controllato.

Conclusione

Quando si tratta di creare una grande strategia di contenuti SEO, c'è molto da imparare. Anche molti altri siti autorevoli parlano di questo argomento, e vi invito a continuare la vostra ricerca. Se c'è una cosa che hai imparato da noi, spero sia chiaro che il viaggio dell'acquirente è uno dei principali punti di partenza per qualsiasi contenuto.

DK Fynn

SIA STAFF SEO WRITER

DK Fynn biografia completa qui.