Categorie

L'H1 intorno alle tue immagini dà una spinta al ranking?

Abbiamo messo la domanda alla prova. Un tag H1 intorno alle tue immagini aumenta il tuo ranking o in realtà danneggia i tuoi sforzi SEO? Leggi di più per scoprirlo.

Mentre l'argomento dell'h1 intorno alle vostre immagini non è nuovo, è qualcosa che vediamo spesso come SEO. La vera domanda è: ti dà un beneficio in più o fa male al tuo SEO?

L'abbiamo testato per avere una vera risposta scientifica. Cominciamo prima con le basi.

Cos'è un tag H1?

I tag H1 sono chiamati elementi di intestazione. I tag di intestazione sono un riassunto dell'argomento che si sta discutendo. I tag di intestazione sono importanti per il posizionamento nei motori di ricerca.

Questi elementi hanno tipicamente questo aspetto:

<h1>Titolo della sezione</h1>
Scegliamo di andare sulla luna. Scegliamo di andare sulla luna in questo decennio e di fare le altre cose, non perché sono facili, ma perché sono difficili, perché quell'obiettivo servirà a organizzare e misurare il meglio delle nostre energie e capacità, perché quella sfida è una sfida che siamo disposti ad accettare, una sfida che non siamo disposti a rimandare, e una sfida che intendiamo vincere, e anche le altre.

<h2>Sottosezione Titolo</h2>
Sedano quandong bietola svizzera cicoria terracotta pisello patata. Salsefrica taro catsear aglio grammo sedano foglia amara wattle seed collard greens nori. Uva wattle seme kombu barbabietola rafano carota zucca cavoletto di bruxelles bietola.

<h3>Sottosezione Titolo</h3>
Fromage frais tutti amano dire formaggio. Pecorino su pane tostato fromage il grande formaggio maccheroni formaggio emmental gouda taleggio. Quando esce il formaggio tutti sono felici fromage frais parmesan il grande formaggio dolcelatte fromage stilton formaggio puzzolente. Mozzarella.

I tag del titolo possono anche essere completamente separati dai tag di intestazione.

Esempio: Il tuo titolo con parole chiave va qui.

moomba con immagine kapow di H1

L'importanza del tag H1 nel SEO

L'h1 è un modo per etichettare qualcosa come importante per Google o altri motori di ricerca.

Sappiamo attraverso i test che il tuo tag H1 è un importante fattore di ranking positivo. Questo significa semplicemente che un fattore di ranking positivo può aiutarvi a posizionarvi più in alto nelle SERP.

Per scopi SEO, vogliamo la nostra parola chiave o frase chiave nel nostro tag H1. Questo dà a Google la prima indicazione di cosa riguarda la tua pagina o il tuo post e per quali parole chiave ti classifichi.

strano ragazzo che pensa

Come ottengo i tag H1

Se usi WordPress, probabilmente hai familiarità con i titoli di WordPress. La maggior parte dei temi rende automaticamente i tuoi titoli tag H1. 

Questo è il primo elemento SEO onpage che i vostri visitatori incontreranno sulla vostra pagina. Oltre ad essere le lettere più grandi su una pagina, il titolo dirà ai tuoi visitatori (e a Google) di cosa tratta il tuo articolo.

La maggior parte dei temi lo fa, ma non tutti. È sempre una buona idea controllare due volte che il tuo tema crei il tag H1 per te. 

C'è un modo semplice per controllare se il tuo tema sta creando il tuo titolo come H1. 

  • Creare un post. 
  • Scrivi il tuo titolo. 
  • Salvare e pubblicare. 
  • Cliccate con il tasto destro del mouse e visualizzate il sorgente della pagina. 
  • Fate una ricerca (control+f o command+f) nella pagina per h1. 

Se il tuo titolo è un h1, vedrai quanto segue:
<h1 class=”heading_title”>Il tuo titolo con parole chiave va qui.</h1> Se non vedi un h1, allora dovrai aggiungere manualmente il tuo tag h1.

moomba con arco e freccia

Come creare il tag H1 perfetto per il SEO

Se WordPress non fa automaticamente i tuoi H1 per te, ecco alcune linee guida generali per creare tag h1 perfetti.

  • Inizia il tuo sito con un h1 forte basato sul testo (invece che sull'immagine).
  • Parole chiave per il tuo titolo, ma mantienilo breve. Troppe parole faranno scappare il tuo cliente.
  • Scrivi per le conversioni dei tuoi clienti. Assicurati di suscitare il loro interesse.
  • Abbina il tuo tag title e il tuo h1 per avere la massima potenza.
Tag H1

L'h1 può essere un'immagine?

La risposta breve è sì. Dal 2016, avvolgere un'immagine in un tag h1 è diventata una pratica che alcuni SEO usano. 

Se vi imbattete in questo, troverete tipicamente i loghi avvolti nei tag h1, specialmente nella home page. 

Ricorda, il tag h1 di solito dà a Google e al lettore una chiave per capire di cosa tratta l'articolo. 

Ecco una domanda da porsi: Un'immagine darebbe abbastanza informazioni per far sì che Google capisca correttamente la tua pagina?

moomba su polaroid con timbri H1

Dovresti mettere un tag H1 su un'immagine?

Solo perché si può, non sempre significa che si dovrebbe. Nel 2016, ci siamo resi conto che molti siti usavano un tag H1 su un file immagine.

Siamo rimasti sorpresi e incuriositi nel vedere molti SEO che iniziano ad usarlo.

È diventato rapidamente noto come un super hack. Ma lo è davvero?

Abbiamo deciso di testarlo per vedere se si deve mettere un tag H1 su un'immagine.

moomba che aggiunge cartelle di file H1

Cosa succede quando metti un file immagine in un tag H1?

Ci sono tre teorie sul perché i SEO dovrebbero avvolgere un'immagine in un htag:

  1. Come un super hack. È diventato noto come un super hack che ha dato alle persone più potere SEO. Ma lo fa davvero?
  2. Se la gente non potesse mettere quello che vuole come titolo H1 in una pagina, userebbe il wrapping dell'immagine h1.

    Hanno pensato che aggiungendo la loro frase chiave desiderata nel testo alt potrebbe indurre lo spider bot a considerare l'immagine H1 come il tag dell'intestazione.
  3. Vogliono nascondere le parole chiave o le parole chiave per aumentare il loro numero di parole chiave sulla pagina senza influenzare l'aspetto visivo della pagina.

Nel codice sorgente HTML, il risultato finale di un'immagine all'interno dell'esempio h1 sarebbe come questo:

<h1><img src=”https://yoursite.com/images/image-file.jpg” width=”350″ height=”50″ alt=&quot;Questo is what the source code would look like.”></h1>

h1 in esempio svg:
<h1><svg height=”1.3em” width=”100%”>

  Ecco come sarebbe il tuo codice sorgente.

</svg></h1>

non dovresti mettere un'immagine in un tag H1

Perché non dovresti mettere un'immagine in un tag H1?

Non sembra esserci una risposta definitiva sul fatto che un'immagine in un tag H1 sia dannosa per il SEO se usata con prudenza.

Se il vostro obiettivo è la stabilità a lungo termine, qualsiasi cosa fatta in eccesso potrebbe avere una conseguenza negativa sia ora che lungo la strada. 

È meglio disporre il tuo sito con titoli semantici chiari che hanno senso per il motore di ricerca per capire di cosa tratta il tuo contenuto.

A volte un tema avvolgerà le immagini in un h1 di default. Come ha dichiarato un marketer, gli sviluppatori possono creare temi incredibili, ma il loro cervello funziona in modo molto diverso da quello di un SEO. Ciò che è buono per uno sviluppatore può rovinare il sito di un SEO.

Si consiglia di eseguire sempre il tuo sito attraverso un software come Screaming Frog per fare un controllo del sito. Questo ti avviserà di qualsiasi potenziale problema con gli h1 che potresti non aspettarti.

Non allarmatevi se vedete che Screaming Frog elenca questo come un errore onpage importante. Va bene avere un paio di h1 in una pagina, se il design lo richiede. Se è eccessivo o non è quello che volevi, potrebbe essere meglio usare il codice per pulirlo.

In alternativa a Screaming Frog, potete usare questo strumento online gratuito per controllare i tuoi tag h1.

Il 3 ottobre 2019, John Mueller ha detto che l'algoritmo di Google va bene con un paio di tag h1. Ha dichiarato: "I nostri sistemi non hanno un problema quando si tratta di più titoli H1 su una pagina".

Guarda il video completo qui: https://youtu.be/zyqJJXWk0gk

I tag H sono fondamentalmente pensati per il testo, non per gli elementi

Quando guardiamo il significato originale dei tag di intestazione, abbiamo un'immagine più chiara del ruolo che dovevano svolgere. Hanno lo scopo di descrivere il paragrafo. L'h1 è destinato a descrivere l'argomento dell'intero articolo. 

Se guardate le linee guida di Google, troverete quanto segue: "evitate di incorporare il testo importante nelle immagini per elementi come le intestazioni di pagina e le voci di menu. Per garantire la massima accessibilità del tuo contenuto importante basato sul testo, tienilo in HTML regolare".

moomba fare lista di controllo

Devo usare il tag H1 per il logo del mio sito web?

Questa è la migliore risposta conoscendo prima l'obiettivo di un sito web. Se il sito è molto piccolo, potrebbe avere senso avere il logo avvolto in un h1. 

Potresti essere limitato nelle parole chiave e anche nel contenuto.

Ecco 3 siti web che usano il loro H1 per il loro logo:

  • Facebook
  • W3
  • Sonos

Ecco 3 siti web che non lo fanno:

  • Amazon
  • Wikipedia
  • BBC
Test SIA [Test #2] Tag H1 intorno alle tue immagini

I risultati del nostro test SIA [Test #2]: Tag H1 intorno alle tue immagini

Nell'aprile 2016 abbiamo testato se avvolgere un'immagine in un H1 fa diventare l'immagine una super immagine. Abbiamo trovato un hack super segreto?

Un professionista SEO ha chiamato per dire che è stato chiamato da un'azienda per una consulenza. L'azienda ha un ragazzo SEO interno che ha menzionato un hack ninja ed è stato sorpreso che non ne sapesse nulla.

Il trucco è che puoi avvolgere un'immagine in un h1 e diventa un super h1 o una super immagine.

Dato che questa idea è stata diffusa su internet, l'abbiamo testata. 

Avevamo due pagine. Le abbiamo messe una contro l'altra.

Per il secondo round, abbiamo fatto un test multi-campo dove abbiamo un super h1 contro un mucchio di altri e l'idea era di vedere come andava.


Risultato: Round 1: Il risultato è stato No, non è una sorta di hack super speciale che dà un potere di classifica extra.

Round 2: Ha perso di nuovo. Semplicemente non è un fattore di spinta.

Mentre questo è stato testato nel 2016 e deve essere ritestato, pensiamo che rimarrà un mito infranto.

Personale SIA

Scrittori di contenuti

Ci vuole un villaggio per gestire un business di successo. Diversi membri dello staff contribuiscono agli articoli sotto questa bio. Puoi leggere di più su di loro qui: biografia completa qui.

.